Come ricaricare le batterie al litio

Credenze e verità sulle batterie al litio: quali sono gli aspetti davvero importanti a cui occorre prestare attenzione.

Una batteria e un paio di guanti appoggiati su un piano di lavoro

Per quanto tempo è necessario caricare una batteria nuova?

È opinione diffusa che, dopo l'acquisto, sia necessario ricaricare completamente la batteria al litio per la prima volta, e che sia meglio farlo durante la notte per almeno dieci ore, poiché la piena capacità viene raggiunta solo dopo questo processo di carica. Tuttavia, questa dinamica valeva per le batterie al nichel-cadmio (NiCd) utilizzate in passato, in quanto possedevano un'elevata velocità di autoscarica. Infatti, se le batterie rimanevano sullo scaffale del rivenditore per un lungo periodo di tempo, si scaricavano automaticamente.

Le batterie agli ioni di litio non richiedono processi di ricarica prolungati

Quindi come ricaricare le batterie agli ioni di litio? Prima del primo utilizzo, queste non devono essere ricaricate per un periodo di tempo così lungo. Le batterie sono fornite con una carica del 30%. Anche se una batteria agli ioni di litio STIHL è stata immagazzinata per un lungo periodo presso un rivenditore, non è soggetta all'autoscarica. Prima del primo utilizzo è necessario caricare una batteria nuova all'80 - 100%. A seconda del tipo di batteria, la ricarica all'80% richiede da mezz'ora a quattro ore e mezza.

Cos'è l'effetto memoria?

L'effetto memoria indica una perdita della capacità delle batterie al nichel-cadmio (NiCd) a causa di una scarica parziale. La batteria rileva la quantità di energia consumata e, nel tempo, mette a disposizione la capacità utilizzata in precedenza anziché quella originaria.

Donna con il decespugliatore senza fili STIHL FSA 56 davanti a una pila di ceppi di legno

Quali vantaggi offrono i prodotti STIHL alimentati con batterie agli ioni di litio?

STIHL utilizza moderne batterie dotate di celle agli ioni di litio per tutti i prodotti senza fili. Poiché non è necessario ricaricarli completamente prima del primo utilizzo, sono pronti  per l'uso in poche ore.  Il motivo risiede nel fatto che l'autoscarica è trascurabile. Attualmente, con le batterie STIHL, la perdita di capacità è solo dell'1-3% all'anno.

Protezione ottimale contro lo scaricamento profondo

L'elettronica degli accumulatori a ioni di litio li mette automaticamente in stand-by quando non vengono utilizzati per un lungo periodo di tempo.  Questo li protegge dal dannoso scaricamento profondo.

Buono a sapersi!  Tutte le batterie STIHL vengono consegnate ai rivenditori specializzati con un livello di carica del 30%. Prima del primo utilizzo, la batteria deve essere caricata all'80- 100%. 

Ricarica batteria agli ioni di litio STIHL AK 30

In che modo caricare una batteria troppo a lungo può risultare pericoloso?

Il fatto che una batteria si riscaldi durante la ricarica è del tutto normale e non bisogna preoccuparsi. In linea di principio, le batterie di qualità sono protette dal surriscaldamento, ma non si possono escludere eventuali difetti. Le imitazioni e i prodotti rigenerati, invece, presentano un potenziale maggiore di pericolo. Il calore generato dal sovraccarico provoca una reazione termica all'interno della batteria. Tali reazioni possono verificarsi anche in un ambiente caldo, ad esempio quando il sole riscalda la batteria. In questo caso, la batteria produce dei gas tossici, e inizia a bruciare o a scoppiare. La verità è che il rischio di incendio delle batterie è un problema attuale di interesse di molti utenti. Ma questo vale in generale anche per le batterie con tecnologia agli ioni di litio?

Basso rischio di incendio per le batterie agli ioni di litio

Con le moderne batterie agli ioni di litio il rischio di incendio è molto basso. Il sistema integrato di gestione della batteria garantisce che quando una batteria raggiunge la sua piena capacità durante la ricarica, la carica termina e il circuito elettrico viene interrotto. In questo modo si evita il sovraccarico e il conseguente sviluppo esagerato di calore. 

Surriscaldamento della batteria

A causa del calore eccessivo, le batterie possono esplodere. Se una batteria supera di molto l'intervallo di temperatura consentito, si verificherà una reazione termica. Questa reazione, che rappresenta una reazione chimica esotermica auto-rinforzante, viene denominata dagli esperti «reazione fuggitiva» o «reazione di runaway». Lo sviluppo di calore all'interno della batteria è autoprodotto e fa fondere il nucleo di quest'ultima.

Standard elevati di sicurezza delle batterie agli ioni di litio STIHL

Per contrastare il sovraccarico e l'eccessiva generazione di calore, nelle batterie STIHL vengono montate solo celle agli ioni di litio che soddisfano i più elevati standard di sicurezza. Sia le batterie che i caricabatterie STIHL sono dotati di meccanismi di protezione che impediscono il sovraccarico e lo sviluppo eccessivo di calore.

Monitoraggio della temperatura tramite il sistema di gestione della batteria

Ogni singola cella integrata in una batteria viene pertanto monitorata da un sistema di gestione della batteria, mentre un sensore integrato misura la temperatura del punto più caldo all'interno della batteria: se la temperatura è troppo elevata, la carica viene interrotta.

Tra la batteria e il caricabatterie avviene un costante scambio di dati: quando il livello di carica raggiunge circa l'80%, il caricabatterie continua a caricare automaticamente con una corrente molto bassa e moderata. Quando la batteria è carica, il caricabatterie termina immediatamente la carica e il circuito elettrico  viene interrotto.

Batteria agli ioni di litio STIHL, sullo sfondo un tosaerba senza fili

I prodotti alimentati a batteria devono essere sempre protetti dall'umidità e dal calore

Non esporre la batteria o il prodotto con batteria integrata a nessuna condizione ambientale. Proteggere la batteria da umidità, pioggia e fiamme libere. Il carico termico massimo non deve superare i 100 gradi Celsius.

Cosa significano i simboli sugli attrezzi alimentati a batteria 

Quando la batteria si surriscalda

Le precauzioni elettriche nella batteria, nel caricabatterie e nell'attrezzo da lavoro impediscono il surriscaldamento e disattivano automaticamente le funzioni nei punti critici. Nell'improbabile eventualità di surriscaldamento, tutte le celle della batteria sono racchiuse in un alloggiamento robusto e ignifugo.

La temperatura della batteria influisce sulla quantità di energia erogata?

Si dice che durante la carica la batteria dovrebbe essere collocata su un termosifone. Secondo questa teoria, l'attività elettrica dovrebbe aumentare a causa dell'apporto di calore, proteggendo la batteria durante la ricarica e prolungandone la durata. Si dice anche che una batteria completamente scarica possa essere riattivata per un breve periodo di tempo riscaldandola, in quanto solo una batteria calda può accedere a tutte le sue riserve di energia. Oggi sappiamo non solo che questa teoria è errata, ma anche che questa procedura danneggia la batteria.

Non appoggiare le batterie agli ioni di litio sul termosifone

Le batterie agli ioni di litio non devono essere appoggiate sui termosifoni durante la ricarica, poichè questo non le protegge e non ne aumenta la capacità. Temperature troppo alte o troppo basse possono addirittura danneggiare la batteria. Per questo motivo, è consigliabile caricare la batteria all'aperto a temperatura ambiente normale o a una temperatura esterna moderata. In generale, si consiglia di attenersi sempre all'intervallo di temperatura consigliato per la batteria.

Durante la carica e la scarica, gli ioni si muovono da un elettrodo all'altro, a seconda della direzione della corrente. Se la batteria viene riscaldata troppo, le particelle accelerano questo movimento e il materiale si decompone, riducendone la durata. Se la batteria si surriscalda molto, nel peggiore dei casi possono formarsi dei gas facilmente infiammabili. La batteria diventa inutilizzabile. In generale, si consiglia di attenersi sempre all'intervallo di temperatura consentito per la batteria. Di seguito è riportata la temperatura di carica ideale per le batterie agli ioni di litio.

Scatola STIHL con batteria agli ioni di litio e caricabatterie

Le temperature eccessive riducono la durata della batteria

Una moderna batteria agli ioni di litio è composta da un anodo, un catodo, un separatore e un elettrolita. L'elettrolita è un composto chimico allo stato liquido o gelatinoso. Questo materiale garantisce il trasporto delle particelle caricate elettricamente (ioni) tra l'anodo e il catodo. A temperature troppo elevate gli ioni si muovono tra l'anodo e il catodo e il materiale si decompone. Di conseguenza, la batteria diventa inutilizzabile.

Uomo che sorregge una motosega senza fili STIHL con spranga di guida, sullo sfondo è visibile un decespugliatore

Proteggere la batteria dal freddo e dal gelo

Anche una temperatura troppo bassa può danneggiare la batteria. Infatti, mentre il riscaldamento causa l'accelerazione delle particelle, con il freddo i processi rallentano. Infatti, una batteria congelata non può essere ricaricata. Pertanto, in inverno si consiglia di non conservare i dispositivi alimentati a batteria all'aperto, ma di conservarli e ricaricarli a temperature moderate, ad esempio in cantina o in garage.

Temperature di carica ideali per le batterie agli ioni di litio

Le batterie STIHL possono essere caricate senza timori in un intervallo di temperatura compreso tra i +5 e i +40 gradi Celsius. I caricabatterie STIHL offrono una sicurezza maggiore: qualora dopo un lungo periodo di utilizzo la batteria risulti troppo calda, la carica non inizierà fino al raggiungimento di un determinato intervallo di temperatura.

Donna in camicetta a quadri seduta su una panchina dietro un cespuglio di un fondo verdeggiante con casetta sull'albero sullo sfondo

Piena potenza con i caricabatterie STIHL

Inoltre, alcuni caricabatterie, come ad esempio il caricabatterie rapido AL 500, supportano attivamente il raffreddamento della batteria attraverso un sistema integrato di raffreddamento ad aria. Scopri i nostri caricabatterie:

AL 101
Caricatore AL 101Sistema AK
Compatibile con tutte le batterie STIHL AK e AP
Disponibile solo presso i rivenditori specializzati STIHL
49,00 €
Caricatore standard AL 1
Caricatore standard AL 1Batterie e caricabatterie
Caricabatterie potente, compatibile con la batteria STIHL AS 2
Disponibile solo presso i rivenditori specializzati STIHL
42,00 €

L'indicatore di carica della batteria STIHL

I quattro LED sulla batteria indicano lo stato di carica, ma possono anche indicare un guasto del dispositivo o della batteria. Per attivarli, basta premere il pulsante sulla batteria. I LED si illumineranno di verde per circa cinque secondi, indicando pertanto lo stato di carica. Un solo LED verde lampeggiante indica che il livello di carica è basso.
Se la batteria viene inserita nel caricabatterie, anche in questo caso i LED verdi indicheranno il livello di carica (se non si accende alcun LED, la carica è terminata). Se invece i LED si accendono o lampeggiano in rosso, si è verificato un guasto.

Panoramica: come ricaricare le batterie agli ioni di litio

  • Prima del loro primo utilizzo, caricare le batterie agli ioni di litio STIHL all'80-100%

  • Le tecnologie di sicurezza impediscono il surriscaldamento delle batterie agli ioni di litio

  • Ricarica notturna sicura

  • Proteggere le batterie agli ioni di litio da umidità, calore e freddo