Gli alberi dell‘ anno

Una volta all'anno, il Comitato "Albero dell'Anno e.V.", al quale aderiscono numerose importanti associazioni ambientali, decreta l‘ Albero dell'Anno .

  • Noce
    Noce (Juglans regia)

    Il noce è un albero a lento accrescimento, di media grandezza, caratterizzato dal fusto corto e spesso storto. Vegeta molto tardi e va in riposo molto presto. Gli amenti maschili sono verdi e decorativi. Le noci, grandi 2-3ìcm. sono gustose,

  • Pino silvestre, pino si Scozia
    Pino silvestre, pino si Scozia (Pinus sylvestris)

    Il pino silvestre è un grande albero alto fino a 30m, dalla forma variabile e pittoresca. Nella parte superiore della chioma la corteccia è liscia e arancione mentre alla base del fusto si presenta di color grigio marrone e fessurata longitudinalmente. Le pigne sono piccole e grigio-marrone.

  • Pioppo nero
    Pioppo nero (Populus nigra)

    Magnifico albero alto fino a 30 m dalla chioma arrotondata e dal fusto forte e robusto. Le foglie rossastre al germogliamento poi assumono un colore verde scuro. Le infiorescenze maschili ad amento hanno stami rossatri. Il pioppo nero spesso cresce lungo i fiumi.

  • Ippocastano
    Ippocastano (Aesculus hippocastanum)

    L'ippocastanno, fra i grandi alberi, evidenzia uno dei più bei cambiamenti di colore autunnale. Per molte settimane mostra una forte colorazione autunnale di color giallo-panna. I viali di ippocastano in autunno sono particolarmente ornamentali.

  • Abete bianco
    Abete bianco (Abies alba)

    L'abete bianco è la conifera più delicata delle nostre foreste. Dotata di apparato radicale fittonante ha bisogno di un terreno profondo e di buona qualità, non troppo umido. Richiede un clima mite e una posizione ombreggiata. Il tronco dell'abete bianco può avere un diametro fino a 2m.

  • Ontano comune, ontano nero
    Ontano comune, ontano nero (Alnus glutinosa)

    L'ontano nero è un grande albero dalla chioma conica con foglie obovate verde scuro. Porta amenti marrone rossastro. Pianta pioniera può vivere fino a 150 anni.

  • Ginepro
    Ginepro (Juniperus communis)

    Il ginepro è un arbusto sempreverde a lento accrescimento, solitamente di forma colonnare. Le sue foglie aghiformi spinose sono pungenti. I frutti (pseudobacche) di color nero bluastro sono utilizzate come aroma in cucina.

  • Frassino
    Frassino (Fraxinus excelsior)

    I frassino è uno degli alberi europei più imponenti. Può raggiungere i 40 m di altezza con una chioma ampia e arrotondata. Vive preferibilmente nei prati rivieraschi, nei boschi umidi e lungo i corsi d'acqua.

  • Betulla bianca
    Betulla bianca (Betula pendula)

    La betulla bianca è un albero alto fino a 20 m dalla forma inizialmente conica stretta poi più aperta, con rami relativamente corti. In primavera porta amenti gialli. La corteccia bianca è molto appariscente.

  • Salice bianco
    Salice bianco (Salix alba)

    Bell'albero di media grandezza dalla chioma ampia e arrotondata. In primavera durante l'emissione delle foglie compaiono i fiori piacevolmente fragranti. Il salice bianco cresce preferibilmente lungo i fiumi e nei luoghi umidi.

  • Pero, Pero selvatico.
    Pero, Pero selvatico. (Pyrus communis, Pirus communis L)

    Il nome pero comune (Pyrus communis) è utilizzato come nome collettivo per le più di 1000 forme coltivate e per quelle dimenticate. Albero di media grandezza con foglie verde brillante e frutti dolci e gustosi.

  • Sorbo degli uccellatori
    Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia)

    Il sorbo degli uccellatori è un grazioso piccolo albero, spesso con più fusti, che può raggiungere i 4-6m di diametro. Fiorisce poco dopo l'emissione delle foglie producendo infiorescenze a corimbo di color bianco. Le bacche rosse ed ornamentali costituiscono cibo per molte specie di uccelli.